Toscana: Simone Bezzini (Pd)aderisce all’appello di Franceschelli e deposita una mozione ,“Rafforzare impegno per contrastare clima di odio, violenza e razzismo in Toscana”

“Continuare nell’azione di contrasto al crescente clima d’odio e discriminazione sempre più violento  connotato da evidenti richiami all’ideologia fascista da parte di soggetti che operano anche in Toscana,  in aperta violazione dei valori costituzionali”. E’ l’impegno richiesto dal consigliere del Pd in Regione Simone Bezzini alla luce di quanto emerso nel territorio senese proprio in questi giorni. Bezzini, che su questo ha appena depositato una mozione, fa anche sapere che aderisce all’appello appena lanciato dal presidente della Provincia Silvio Franceschelli e sarà presente alla manifestazione che si svolgerà il 20 novembre dalle 17 alle 19 davanti alla Prefettura,  per ribadire le radici democratiche e antifasciste del territorio senese e di tutta la Toscana. “E’ fondamentale – spiega Bezzini  nella mozione – esprimere ferma condanna  e preoccupazione per il diffondersi del clima di odio che si sta diffondendo anche nella nostra Regione e che si sta concretizzando con episodi di violenza  e discriminazione razziale. Non dobbiamo assolutamente sottovalutare il pericolo che può creare il richiamo costante all’aberrante ideologia fascista”. Nell’atto Bezzini sottolinea l’apprezzamento per l’azione delle forze dell’ordine grazie alle quali si è arrivati all’individuazione di una pericolosa rete di soggetti che si riconoscono nell’ideologia fascista e nell’estremismo di destra,  da tempo attiva in Toscana.“Come Regione Toscana- conclude Bezzini– ci siamo sempre impegnati anche con numerose iniziative rivolte ai giovani finalizzate  a creare un contesto culturale in grado di contrastare i rigurgiti di fascismo e revisionismo storico, ed ogni atteggiamento di istigazione alla discriminazione per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi.”