Toscana: terme; Scaramelli (Italia Viva), “qualificare il nostro prodotto terme per aumentare e diversificare l’offerta”

“Il rilancio del termalismo in Toscana è importante. Il pubblico deve gestire le regole per consentire ai privati di sviluppare le proprie azioni imprenditoriali. La legge sulla direzione sanitaria negli stabilimenti termali mette nelle condizioni di qualificare il nostro prodotto terme per aumentare e diversificare l’offerta del sistema termale”. Così Stefano Scaramelli, capogruppo di Italia Viva, spiega le disposizioni in materia di direzione sanitaria negli stabilimenti termali approvate dal Consiglio regionale. “In questi anni il lavoro è stato teso a mettere gli stabilimenti termali nella condizione di – continua Scaramelli – poter operare nel miglior modo possibile. Questa legge consente a tutti gli stabilimenti termali di aumentare la propria offerta di prodotti, andare verso la dinamica sanitaria, sviluppare la dimensione privatistica per aumentare e aumentare il volume dei servizi del termalismo abbinandoli a quelli sanitari. Abbiamo già innalzato, per norma, la qualità delle acque dei centri termali. Dobbiamo proseguire con coraggio su questo percorso per il rilancio del termalismo in Toscana”.