Toscana : turismo ; Paola Migliosi e Marco Torri, presidente e vicepresidente di Confguide , chiedono alle istituzioni che guide e accompagnatori turistici vengano inseriti prioritariamente nel piano di vaccinazione previsto per il settore.

Paola Migliosi, presidente di Confguide, e Marco Torri, vicepresidente della Federazione, chiedono che la categoria guide turistiche e accompagnatori turistici possano rientrare nel programma vaccinale anti Covid-19 previsto per i lavoratori del settore.
“Gli operatori turistici hanno bisogno di essere vaccinati e di poter esibire un certificato vaccinale per poter ripartire con il lavoro e questo vale anche per le guide turistiche e gli accompagnatori turistici che non sono mai menzionati come operatori da includere nel piano vaccini. Noi guide siamo professionisti che lavorano a contatto con il pubblico, rientriamo senza dubbio tra le categorie a rischio, e il vaccino per noi rappresenta una garanzia per tutelare la nostra salute e quella dei turisti con cui ci relazioniamo. Ecco perché lanciamo un appello per l’inserimento prioritario nel piano di vaccinazione”, dichiarano Paola Migliosi e Marco Torri.  La richiesta è rivolta alle istituzioni competenti, agli assessorati regionali alla Sanità e al nuovo ministro del Turismo, Massimo Garavaglia.