Toscana : vaccini; on. Ceccardi e Montemagni (Lega), “inaccettabili parole di Giani su medici di famiglia”.

Dall’europarlamentare Susanna Ceccardi e dal capogruppo regionale della Lega Elisa Montemagni riceviamo e pubblichiamo una dichiarazione congiunta

 

“Le dichiarazioni del presidente Giani sui ritardi legati alle vaccinazioni che sarebbero imputabili ai medici di famiglia sono inaccettabili. Da giorni la nostra regione è nell’occhio del ciclone sulle cronache nazionali per ritardi clamorosi nella vaccinazione degli ultra ottantenni e delle fasce più fragili della popolazione. Lo stesso presidente del consiglio Draghi ha parlato di categorie privilegiate rispetto a quelle che in realtà dovevano essere vaccinate per prime. In tutto questo il muro di gomma del presidente Giani ed il suo continuo scaricabarile sulle responsabilità della sua Giunta e della gestione del sistema sanitario regionale è imbarazzante. Questa ultima uscita, contro una categoria che ha lottato in prima linea contro questo terribile virus, spesso senza ricevere i presidi sanitari adeguati soprattutto nei primi mesi dello scorso anno, e che continua a tenere dai propri ambulatori un rapporto diretto con il territorio, restando spesso il primo ed unico punto di contatto immediato tra pazienti e sistema sanitario territoriale è una vergogna pazzesca. A tutti i medici di famiglia, al personale sanitario degli ospedali, medici, infermieri, oss e tecnici dovremmo solo dire grazie. Se ci sono delle responsabilità non sono qui che vanno cercate ma in chi ha gestito, dal palazzo questa disastrosa campagna vaccinale”.