Toscana:Coronavirus ; assessore Saccardi, “lo sport non sarà lasciato solo, siamo impegnati per la ripresa”

“Il mondo dello sport toscano non è solo e non sarà lasciato solo. Questa durissima emergenza sanitaria non ha bloccato solo le grandi ribalte, ma ha costretto allo stop tutto il movimento sportivo e soprattutto quello che coinvolge tantissimi bambini, ragazzi e le loro famiglie. La Regione è in campo per fronteggiare questo momento e per sostenere, quando sarà il momento, la ripresa delle attività”. L’assessora al diritto alla salute e allo sport, Stefania Saccardi, ha riaffermato così – in una videoconferenza con il presidente regionale del Coni, Salvatore Sanzo, il responsabile sport di Anci Toscana, Damiano Sforzi, e il presidente dell’Osservatorio regionale per lo sport, Riccardo Burresi – l’impegno del governo regionale a fianco delle società sportive toscane. “Stiamo verificando, insieme all’assessore al bilancio Bugli, ulteriori disponibilità di bilancio: è chiaro – puntualizza Saccardi – che dovremo rimodulare il fondo da 800mila euro per le manifestazioni sportive del 2020, segnato ormai dall’emergenza coronavirus, e valutare anche le modalità più appropriate di utilizzazione delle risorse previste per l’impiantistica sportiva . E’ una riflessione che condurremo in stretto rapporto con i Comuni e con il Coni”. “Voglio ringraziare l’assessora Saccardi – sono le parole di Salvatore Sanzo – per la sensibilità dimostrata verso il nostro mondo, quello dello sport. L’auspicio è che il governo regionale riesca a trovare le risorse utili a contenere il più possibile le enormi difficoltà in cui si trovano già oggi le associazione e società sportive, senza alcuna distinzione: dal calcio, al nuoto, alla canoa. Mentre combattiamo il virus, le utenze continuano ad andare avanti, i ricavi sono azzerati e i nostri lavoratori non percepiscono un euro. Settembre non è poi così lontano e dobbiamo riprogrammare: le Federazioni e gli Enti di promozione stanno facendo, tutte, la loro parte, lo Stato anche, ma dobbiamo chiedere di più. E’ fondamentale che anche la Regione si impegni per sostenere la ripartenza. L’incontro di oggi è certamente un buon segnale”. “Ringrazio la Regione Toscana e il Coni – dichiara Damiano Sforzi – per gli impegni presi a sostegno dello sport. In questo momento di grave difficoltà per il mondo dello sport è fondamentale sostenere economicamente le nostre società sportive, in particolare quelle che gestiscono i nostri impianti sportivi, le quali, a fronte di una sospensione dell’attività, continuano a vedere maturare i costi derivanti dalla gestione, dalle utenze e dalle manutenzioni. Anci e i Comuni sono a disposizione per rendere concreti il più rapidamente possibile gli aiuti necessari affinché le attività motorie e sportive possano riprendere quanto prima”.