Toscana:mozione consigliere regionale Giovanni Galli (Lega),”Italia inadempiente nei confronti del CIO: rischiamo di partecipare ai prossimi Giochi Olimpici non potendo esibire il nostro tricolore ed ascoltare il nostro Inno.”

Da Giovanni Galli, Consigliere regionale della Lega della Toscana, riceviamo e pubblichiamo

“Se nel giro di poche ore il Governo italiano non approverà uno specifico Decreto Legge  l’Italia rischia, clamorosamente, di dover partecipare alle prossime Olimpiadi di Tokyo senza inno né bandiera tricolore.E’ pertanto necessario che il Governo adotti prontamente un idoneo provvedimento il quale ponga fine ad un sostanziale immobilismo che perdura dall’Agosto 2019. Dopo aver assistito, infatti, alla decisione normativa che prevede il numero di mandati per l’ elezione del Presidente del Coni, non più nel numero di due ma di tre, oggi stiamo addirittura assistendo alla paradossale ipotesi di trasformare il Comitato in un soggetto di natura privatistica: una proposta per noi irricevibile, proprio perché riteniamo il CONI non solo espressione dei valori Olimpici, ma anche un organismo fondamentale per il sostegno delle varie federazioni.Da sportivo ed italiano confido, dunque, che l’Esecutivo, pur se in altre faccende affacendato, trovi però il tempo per scongiurare la predetta eventualità. Da parte nostra abbiamo, comunque, redatto una specifica mozione in cui chiediamo alla Giunta di muoversi immediatamente col Governo ed il Ministero competente, affinchè i nostri sportivi possano normalmente gareggiare col fondamentale supporto dell’inno nazionale, la bandiera tricolore e la maglia azzurra, evitando un’inaccettabile figuraccia che svilirebbe pesantemente l’immagine sportiva ed istituzionale dell’Italia nel mondo.”