Trequanda: da domani venerdì 12 ottobre si celebra il prodotto principe del territorio, l’olio

Comincia con una cena luculliana, tutta a base di “olio” novo e di materie prime locali di eccellenza la “Festa dell’olio novo” di Castelmuzio, nel comune di Trequanda. L’appuntamento è per  domanivenerdì 12 (dalle ore 20) con lo chef Gaetano Di Benedetto , nell’ambito di tante altre iniziative. Nel pomeriggio (ore 17) si apre la mostra fotografica “I colori dei segni e dei sapori” di Francesco Rametta, al Centro servizi per l’olivicoltura. In contemporanea con la cena si apre anche il torneo di biliardo. Quindi (ore 21,15) spettacolo in piazza. L’indomani, sabato 13 ottobre, si comincia con un importante convegno al centro servizi sui problemi  dell’olivicoltura, con Franco Famiani dell’Università di Perugia, i rappresentanti dei consorzi dell’Igp toscano e della Dop Terre di Siena, e con il giornalista Luigi Caricato.  Lungo le vie del borgo, fino a domenica, si troveranno i produttori locali con il loro prodotto appena franto e vini eccellenti, lo stand gastronomico con piatti casalinghi in abbinamento agli olii, mercatini, mostre d’arte, degustazioni guidate in italiano e in inglese e visite al frantoio, aperitivi e cene, giochi, musica e la domenica un bellissimo spettacolo di falconeria. Sempre sabato ci sarà anche una visita guidata da Castelmuzio alla Pieve di Santo Stefano a Cennano con presentazione del libro “Le Porte del Cielo” e bruschettata finale (ore 15). Inoltre, Gioco dell’oca lungo le vie per grandi e piccini (ore 15,30), torneo di biliardo e tennis tavolo (dalle ore 16,30), spettacolo di giocolieri e trampolieri della Compagnia dell’Arnica (ore 17,30). In serata, “A cena con lo chef, oio novo e prodotti a km 0”, su prenotazione (ore 20) e, a seguire (ore 21,15 circa) spettacolo con fuoco della Compagnia dell’Arnica.Domenica 14 è la giornata di chiusura, almeno per Castelmuzio. Si inizia con una passeggiata tra gli olivi di circa 5 chilometri (ore 8,30). Quindi, il concerto della corale Benvenuto Franci di Pienza a Belvedere (ore 11) e il torneo di tennis tavolo a eliminazione diretta (ore 15). Poco dopo Massimo Cenni (ore 15,30) curerà una rappresentazione sulla “Gelata dell’86”, subito prima di uno spettacolo dell’Antica falconeria toscana (ore 16). Quindi, apericena dei ragazzi del castello (ore 18) e, di nuovo, “A cena con lo chef, l’Olio Novo e i prodotti a km 0”, su prenotazione. Per finire (ore 21,15) spettacoli in piazza. Nel cartellone anche “Olio da strada” degustazione itinerante di piatti con l’olio “novo” e vino locale dalle 16.00 alle 19.00 di sabato e domenica con il concorso “l’olio novo più bono scelto dai consumatori”.