Umbria: scandalo sanità; Ceccardi (Lega),”la Concorsopoli umbra, con le dimissioni della governatrice Pd Catiuscia Marini e il quadro dei nuovi indagati che coinvolge pure la sua presunta “favorita”, è uno scandalo che potrebbe a mio avviso avere strascichi in tutta l’Italia centrale”

 Da Susanna Ceccardi, candidata della Lega nella circoscrizione Centro , riceviamo e pubblichiamo

«La Concorsopoli umbra, con le dimissioni della governatrice Pd Catiuscia Marini e il quadro dei nuovi indagati che coinvolge pure la sua presunta “favorita”, è uno scandalo che potrebbe a mio avviso avere strascichi in tutta l’Italia centrale, quella delle regioni rosse per intenderci. Per questo ho sostenuto la firma, da parte del gruppo consiliare della Lega, di una mozione di sfiducia a carico di Enrico Rossi. Un sistema “criminale”, come hanno spiegato gli inquirenti, maturato grazie alla mala gestione della sinistra che ha strangolato socialmente per decenni interi quei territori che adesso hanno tutto il diritto di chiedere “libertà”, ricambio, alternanza. Sono certa, come ha annunciato Matteo Salvini, che Donatella Tesei saprà rappresentare tutto questo in Regione Umbria e che la Lega, come sta già facendo su scala nazionale, dal 26 maggio porterà il “buonsenso” e le ragioni dell’Italia in Europa».