Val d’Orcia : Nicoletta Innocenti (Opera Val d’Orcia) denuncia distruzione di cipressi secchi lungo la strada della Val d’Orcia

Nicoletta Innocenti, presidente dell’associazione “Opera Val d’Orcia” , ha denunciato, in una dichiarazione , la distruzione di un paesaggio  agrario” eredità culturale di coloro che ci hanno preceduti, icona dell’immagine della Toscana nel mondo. Decine di Km di cipressi secchi, totalmente abbandonati, in quella che si chiama “strada della Val d’Orcia” nella zona San Piero in Campo nel comune di Pienza, senza che né Provincia, né comune intervengano in alcun modo. E la situazione è disastrosa da almeno un paio di anni, nel disinteresse generale!!L’elemento fitopatigeno è fortemente aggressivo. Il protocollo è chiaro, eliminazione immediata della pianta colpita prima che si alimenti una propagazione inarrestabile. Poi piantumazione di nuovi cipressi strutturati per essere in parte resistenti al patogeno. Ma non intervenire per anni significa assistere, assumendosi la piena responsabilità, alla distruzione dell’elemento distintivo del nostro paesaggio, oltrechè in molti casi alla distruzione di decine di alberi secolari. “