Valdelsa: tre giovani viaggiavano nella stessa auto senza alcun motivo. Sanzionati dalla Guardia di Finanza di Siena

   Al fianco dei cittadini corretti e rispettosi delle regole, così i finanzieri del Comando Provinciale di Siena, sulla scorta delle indicazioni ministeriali ricevute, hanno intensificato i controlli in tutta la provincia allo scopo di prevenire qualsiasi comportamento che astrattamente possa rivelarsi non conforme alle misure di contenimento del contagio previste dall’ultimo Decreto Legge del 25 Marzo scorso, nei confronti tanto delle attività commerciali, quanto delle persone fisiche.Questa volta i finanzieri, durante uno dei tanti servizi dedicati all’emergenza epidemiologica da Coronavirus, nella Valdelsa senese hanno posto sotto controllo un’autovettura con a bordo tre giovani tutti sprovvisti di autocertificazione. Alla domanda formulata dai finanzieri quale fosse la necessità dell’uscita di casa, i ragazzi non hanno saputo giustificare il motivo per il quale stessero circolando.Dopo aver informato i giovani sulle disposizioni in atto concernenti le uscite di casa che debbono essere sempre correlate a situazioni di necessità, hanno proceduto a contestare a tutti e tre la violazione del D.L. 25 marzo 2020 n.19 che prevede l’irrogazione di una sanzione amministrativa da 533 a 4.000 euro, in quanto la violazione è avvenuta mediante l’utilizzo del veicolo e quindi aumentata di un terzo. L’attività, che proseguirà incessantemente su tutto il territorio della provincia, conferma ancora una volta il costante presidio attuato dalle Fiamme Gialle senesi a tutela della collettività, coerentemente alle linee di indirizzo impartite dall’autorità di vertice del Corpo, oltre che la sempre più marcata vocazione sociale della Guardia di Finanza, sempre più polizia sociale, completamente protesa verso il cittadino onesto e l’impresa regolare che protegge, tutela e rassicura.