Volley: Emma Villas Siena; vicepresidente Guglielmo Ascheri, “La Superlega una vetrina unica di livello internazionale”. Il dirigente della Emma Villas Siena: “Giovedì 19 avremo il calendario dopodiché partiremo con la campagna abbonamenti”

Un’impresa è stata compiuta, quella di raggiungere l’élite della pallavolo italiana e di riportare Siena ai vertici di uno sport nazionale. Tra circa tre mesi inizierà il campionato di Superlega che vedrà la Emma Villas Siena affrontare le corazzate del volley nazionale e mondiale, da Perugia a Modena, da Civitanova Marche a Trento. Intanto prosegue la programmazione da parte della società in vista di un’annata che sarà certamente storica ed indimenticabile.

D.Vicepresidente Guglielmo Ascheri, come procede il lavoro in vista dell’inizio della stagione?

R.“Programmazione ed organizzazione sono sempre state le basi del nostro progetto, stiamo lavorando per consolidare la struttura in ogni sua divisione e affrontare al meglio un’annata che sarà certamente straordinaria sotto tutti i punti di vista. Il nostro è sempre stato un progetto work in progress, che stagione dopo stagione, mese dopo mese, partita dopo partita, ha visto aggiungere mattoncino su mattoncino alla struttura, fissando sempre obiettivi nuovi e nuovi traguardi da raggiungere. Questo ci ha permesso di arrivare dove siamo oggi, crescere sotto il punto di vista dei risultati sportivi ed anche operativi/gestionali. Stiamo continuando a farlo e continueremo ancora nei prossimi mesi, è nel dna di questo progetto”.

D.Parlare di Superlega cosa vuol dire? Tra l’altro difendendo l’onore di tutto un territorio/regione…

R.“Parlare di Superlega vuol dire far riferimento al campionato di pallavolo maschile più prestigioso al mondo o, come molti operatori del settore usano definirlo, partecipare alla Nba del volley internazionale. Parliamo di un contesto di primissimo livello che richiederà, soprattutto alla sua prima stagione, un impegno e un’attenzione minuziosa a ogni elemento organizzativo del club e, al contempo, rappresenterà una grandissima opportunità di visibilità per tutta la città, il territorio e i nostri partner, grazie alle produzioni televisive di Rai Sport e al seguito di tutti i media nazionali. Approfitto tra l’altro per comunicare la definizione di un accordo con Rcs per lo speciale del venerdì di Gazzetta dello Sport ‘V-Volley’ che ci permetterà di avere spazi nel corso di tutta la stagione sportiva. SuperLega vorrà dire per tutti i nostri tifosi anche poter partecipare ed assistere a uno spettacolo unico dove saranno presenti i migliori giocatori e i migliori allenatori del mondo, contro club storici e pieni di fascino come Perugia, Modena, Civitanova Marche, Trento. Essere l’unica formazione toscana presente nel campionato è una ulteriore grande occasione.Tra l’altro nell’anno dei Mondiali in Italia che indubbiamente contribuiranno a promuovere e a dare grandevisibilità a questo sport. Al riguardo, poter ospitare a Siena l’ultimo test match della Nazionale italiana il prossimo 6 settembre, a soli tre giorni dall’inizio della competizione planetaria, rappresenta un grande riconoscimento al lavoro svolto. In poche parole, sarà un grande spettacolo!”.

D.La Emma Villas ha puntato su giocatori di livello internazionale che sono noti e conosciuti ai vari angoli del pianeta: questo cosa può significare?

R.“Intanto significa che c’è la possibilità di esportare il brand Siena, il brand Emma Villas, i brand dei nostri partner a livello internazionale. L’impatto può essere enorme. I segnali delle partite della Superlega vengono inviati in 77 Paesi nel mondo. Già in queste settimane estive stiamo vedendo primi importanti riscontri a livello di comunicazione e sui social, un aspetto al quale teniamo e sul quale punteremo sempre di più. Stiamo infatti iniziando a tradurre i nostri comunicati in lingua inglese e faremo anche brevi comunicazioni in lingua giapponese visto l’interesse riscontrato nel Paese asiatico dopo che abbiamo ingaggiato Yuki Ishikawa, schiacciatore nipponico che sarà tra i testimonial dell’Olimpiade di Tokyo nel 2020”.

D.Cosa si prova nell’essere arrivati così rapidamente ai massimi livelli nazionali della pallavolo?

R.“Si prova una grande gioia e soddisfazione. Mi ritengo molto fortunato nell’aver avuto la possibilità di vivere questa avventura e potervi apportare il mio contributo affinché questa potesse crescere sempre più e raggiungere gli obiettivi prefissati. Credo che lo stesso sentimento lo dovrebbero provare tutti coloro che a livelli differenti e in tempi diversi hanno avuto questa possibilità che sia questa professionale, sportiva o anche solo di passione. Pensare che tra poche settimane giocheremo, e saremo protagonisti, in palazzetti dello sport dove si è scritta la storia di questa disciplina è un qualcosa di incredibile e emozionante. Un qualcosa di cui condividere il vero valore e di cui essere fieri”.

D.Cosa vuole dire ai partner che hanno creduto e che credono nel progetto Emma Villas?

R.“In primis grazie! Il successo è il frutto di tutta una serie di componenti che unite insieme permettono il raggiungimento del risultato. I nostri partner, le numerose aziende che hanno creduto e sostenuto il progetto, sono elemento imprescindibile di tutto questo, alla pari del nostro miglior top player o del valore globale della squadra. Per la prossima stagione abbiamo già condiviso molte idee, progetti e soluzioni che possano sostenere gli investimenti che i partner rivolgono su di noi e ne permettano una crescita continua. Operazioni di carattere nazionale ed internazionale sono già state definite, altre le svilupperemo in base agli interessi che ci dimostreranno”.

D.La Emma Villas punta molto anche sul settore giovanile, tanto da aver deciso di dar vita ad una nuova squadra a Siena…

R.“Il settore giovanile sta dando risultati sia da un punto di vista sportivo che per quel che riguarda la partecipazione e sta crescendo ancora, come dimostra la nascita a Siena di una nuova formazione per la prossima annata. Si tratta per noi di un ramo d’azienda fondamentale già nel breve termine per far crescere il movimento e per avere sempre più sinergie nel territorio. Crediamo molto in questo e l’attenzione verso i giovani sarà sempre maggiore”.

D.Ormai manca poco anche per l’ufficialità del calendario del campionato.

R.“Sì, il 19 luglio conosceremo la composizione e tutte le giornate del prossimo campionato. Quando sapremo le date esatte potremo pianificare gli eventi e le attività. Subito dopo la pubblicazione del calendario partiremo con la campagna abbonamenti, nella quale renderemo note tutte le offerte pensate per i nostri tifosi. La preparazione della squadra inizierà al PalaEstra dopo il Palio di agosto mentre il campionato prenderà il via alla metà di ottobre. Quest’anno penseremo ad opportunità per permettere ai nostri tifosi di seguirci in trasferte importanti in palazzetti storici e prestigiosi. A questo riguardo voglio fare un grande ringraziamento a tutte le aziende che ci hanno supportato e a tutti i tifosi che ci hanno seguito e che ci hanno sostenuto. Ringrazio tutti per l’impegno messo e per il sostegno fornito”.