A Murlo si è riunita per la prima volta la Consulta Giovanile

Dopo la costituzione della Consulta Giovanile del Comune di Murlo avvenuta nel mese di gennaio con delibera del consiglio comunale, ieri (mercoledì 7 aprile 2021) si è svolta, in modalità online, la prima riunione di insediamento. La consulta è nata come organismo aperto e inclusivo per incentivare la partecipazione dei giovani alla vita sociale della comunità murlese al fine di promuovere ed elaborare progetti pensati, proprio, per soddisfare le esigenze del tessuto giovanile del Comune. Durante il primo incontro, che ha visto la partecipazione e i saluti sia del primo cittadino sia della consigliera con delega alle politiche giovanili, sono stati presentati i membri e il regolamento interno, che prevede (ad esempio) la possibilità di partecipazione di tutti i ragazzi dai quattordici ai venticinque anni di età. Oltre a questo la riunione è entrata nel vivo con la discussione delle prime proposte operative da fare all’amministrazione comunale e l’elezione del presidente Alice Zedde e del segretario Niccolò Marchi. “Ritengo che la Consulta Giovanile – dichiara il sindaco di Murlo Davide Ricci – sia un elemento di grande innovazione per la nostra comunità. Per la prima volta abbiamo un organo ufficiale che darà voce alle esigenze dei nostri ragazzi e che permetterà di costruire un confronto e un dibattito democratico di cui l’amministrazione comunale farà tesoro. La Consulta Giovanile rappresenta un passo importante verso il mondo dei giovani troppo spesso sottovalutato e non considerato. Per la nostra amministrazione i ragazzi rappresentano un vero e proprio valore aggiunto in grado di far crescere in modo propositivo tutto il nostro territorio. Un ringraziamento va alla nostra consigliera con delega alle politiche giovanili Annarita Longo e a tutti i ragazzi che fanno parte della Consulta. Infine un grande augurio di buona fortuna e soprattutto buon lavoro alla nuova Presidente dalla quale tutti ci attendiamo delle belle proposte che potremo sviluppare insieme a vantaggio dei ragazzi e di tutti i murlesi.”  Al fine di raggiungere gli obbiettivi statutari previsti l’Assemblea della Consulta Giovanile, che si riunirà almeno una volta al mese, è formata da un rappresentante di ogni associazione e organizzazione che svolge attività riferite anche al mondo giovanile, un rappresentante degli studenti della scuola secondaria di primo grado e un rappresentante della scuola secondaria di secondo grado e da ogni ragazzo/a interessato/a che voglia dare il proprio contributo all’attività della Consulta. Al fine di facilitare il rapporto con l’istituzione comunale è stata individuata come sede della Consulta Giovanile proprio il palazzo comunale. Il Presidente, eletto a maggioranza assoluta, resterà in carica per due anni, la partecipazione alla Consulta è gratuita e volontaria.