Castiglion Fiorentino : il “Dodo” di Arnaldo Rossi nella carta del Noma, il famoso ristorante al mondo per la cucina internazionale e dei vini naturali.I complimenti del Sindaco Agnelli

Il ‘Dodo’ sbarca anche al Noma, il ristorante di Copenaghen famoso per la cucina internazionale e dei vini naturali che lo ha inserito nella carta dei vini. Lo ha annunciato nei giorni scorsi via social Arnaldo Rossi ed oggi arrivano i complimenti dei sindaco di Castiglion Fiorentino, Mario Agnelli.  “Evidentemente anche con i vini ce la caviamo bene, se un vino tutto Castiglionese, è entrato nella carta di uno dei migliori ristoranti del mondo. Doverosi sono quindi i miei rallegramenti ad Arnaldo Rossi, appassionato conoscitore e produttore di vini che con il suo “Cibino 2019” era stato già premiato dalla Guida Slow Wine, mentre con il suo “Dodo” è stato inserito nella carta dei vini del Noma di Copenaghen, uno dei migliori ristoranti al mondo. Evidentemente la terra buona produce solo buoni frutti, ma bisogna pur sempre saperli produrre e ad Arnaldo gli riesce benissimo”. “Ho sempre pensato che per giudicare il lavoro degli altri fosse necessario mettersi in gioco in prima persona, così dopo aver passato 17 anni a proporre vini naturali a Cortona nel mio ristorante ho ritenuto fosse giunto il momento di produrre un vino tutto mio” sottolinea Arnaldo Rossi. Da qui la nascita di “Dodo” e il suo successo ottenuto, come si dice, sul campo con l’inserimento nella carta dei vini del “il miglior ristorante del mondo e luogo di continuo pellegrinaggio di appassionati. Essere a cena e ricevere i complimenti da Renè Redzepi è stata un’emozione indescrivibile. Grazie anche al prezioso lavoro di Alberto Sala, mio importatore” conclude Arnaldo Rossi,