Castiglione della Pescaia : Comune accessibile per tutti, arrivano due sedie elettroniche Every Way per disabili

Castiglione della Pescaia si conferma sempre più Comune accessibile. Nella politica di superamento delle barriere architettoniche per offrire un territorio sempre più fruibile, oggi l’Amministrazione, attenta e sensibile alle esigenze dei cittadini, inaugura il nuovo progetto “Castiglione per tutti” mettendo a disposizione di residenti e turisti due sedie elettroniche Every Way per disabili.La cerimonia di presentazione, con dimostrazione pratica del funzionamento e utilizzo di queste nuove apparecchiature, si è svolta oggi in Piazzale Caduti in guerra alla presenza del Sindaco Elena Nappi e dell’Assessore al welfare Sandra Mucciarini, insieme a tutte le Associazioni che gravitano nel sociale. «Un ulteriore passo in avanti  – afferma il Sindaco Elena Nappi – verso la conquista dell’autonomia da parte di tutti perché il nostro obiettivo è rendere ogni angolo del territorio alla portata di turisti e cittadini con difficoltà. Il Comune da anni si fregia della “Bandiera Lilla” per l’accessibilità ed è stimolato continuamente a mettere in atto accorgimenti che tengano conto delle problematiche che può incontrare chi si trova in condizioni particolari. Le sedie elettroniche saranno riconoscibili tramite un logo appositamente creato dagli uffici dell’ente e da oggi ogni ausilio appartenente alla pubblica amministrazione sarà dotato di questo brand». «Si tratta di un investimento importante – ha spiegato l’Assessore Mucciarini – che segna un ulteriore tassello dell’Amministrazione verso il turismo accessibile su tutto il territorio. Residenti e turisti, fornendo solo un documento di identità, in modo totalmente gratuito, potranno usufruire di questa sedia elettronica per farsi un giro per il paese, godendo di quei luoghi che altrimenti sarebbero stati per loro inaccessibili».  Le sedie Every Way sono dotate di strumentazioni elettroniche di ultima generazione, con comandi a funzioni programmabili e display che segnala guasti o altre problematiche. Saranno reperibili in punti strategici del capoluogo e della frazione di Tirli. «Siamo partiti da Tirli – continua l’Assessore Sandra Mucciarini – perché è la frazione del nostro comune che presenta maggiori difficoltà di accesso per i portatori di handicap. È nostra intenzione estendere il servizio a tutte le altre frazioni perché tutti devono poter uscire di casa e visitare le bellezze del territorio, senza difficoltà».