Il caso Castiglione della Pescaia illustrato agli studenti del Master in “Turismo e territorio” della Luiss

Il percorso intrapreso in questi anni dal Comune di Castiglione della Pescaia per arrivare ad essere destinazione turistica sostenibile diventa oggetto di studio per un Master della Luiss. Il Sindaco Elena Nappi ha tenuto una lezione da remoto per il Corso executive sul destination management inserito all’interno del ventennale Master in “Turismo e territorio” della Luiss School of Government, un’eccellenza nella formazione specialistica nel turismo, curato dall’Università Luiss di Roma. Un lungo racconto delle politiche messe in campo e delle attività svolte dal Comune per raggiungere questo importante obiettivo in un territorio a forte pressione turistica come è appunto Castiglione della Pescaia.c«Un grande onore per un Sindaco – dichiara la prima cittadina del comune costiero Elena Nappi – esser invitata a raccontare i grandi progetti ed i successi del proprio Comune davanti ad una platea così qualificata e motivata come questi futuri manager del Turismo». Il “modello sostenibile di Castiglione della Pescaia” è un insieme di tanti progetti, legati da un obiettivo comune: il rispetto dell’ambiente e della natura. Dal 2019 Castiglione della Pescaia è Comune #PlasticFree ed ha portato avanti, coinvolgendo anche le scolaresche locali, campagne di sostenibilità ambientale come il #Bevisenzaplastica o il #ricicliAmo il Natale con la realizzazione di addobbi natalizi fatti di materiale riciclato. Ci sono poi le iniziative “Puliamo il mondo” e “Spiagge e fondali puliti” per una campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono dei rifiuti e scelte plastic free contro l’inquinamento marino e costiero, iniziative accompagnate da progetti all’avanguardia come l’installazione di potenti dispositivi per la raccolta dei rifiuti in mare posizionati nella darsena del porto canale: Seabin e pixel drone. Non solo sostenibilità per il Comune di Castiglione della Pescaia ma anche accessibilità per chi il territorio lo vive. Dalla Green Beach, la spiaggia realizzata in materiali ecocompatibili attrezzata per persone diversamente abili, alla mobilità sostenibile con i bus elettrici e le colonnine di ricarica per bici e auto elettriche, alle collaborazioni con associazioni quali TartAmare, Marevivo, Legambiente, Castiglione può veramente dimostrare di essere comune accessibile e sostenibile. «Ogni progetto che portiamo avanti è volto a valorizzare e promuovere il territorio – continua la sindaca – attraverso le proprie eccellenze naturalistiche come la Riserva Naturale della Diaccia Botrona, una delle aree umide più importanti d’Italia, che ospita centinaia di specie animali rare e protette, che possono essere ammirate attraverso punti di avvistamento e percorsi dedicati di birdwatching, da fare a piedi, in bici o in barca. Un rispetto ed una tutela dell’ambiente che passa attraverso una forte attenzione ai grandi numeri del Comune che supera il milione e mezzo di turisti attestandosi alla prima posizione sulla costa Toscana per presenze turistiche e che per questo fa parte del Network G20 delle spiagge, la rete dei comuni costieri più visitati d’Italia». Tutte queste “buone pratiche” nella gestione del territorio hanno consentito al Comune di Castiglione della Pescaia di ottenere e mantenere negli anni importanti riconoscimenti a livello ambientale: dalla registrazione Emas alla certificazione Iso 14001, dalla Bandiera Blu Fee alle Cinque Vele di Legambiente, dalla Bandiera Lilla dell’accessibilità a quella Verde dei Pediatri per le spiagge a misura di bambini, dalle bandiera dell’agricoltura delle Spighe Verdi FEE a quella della Fiab come comune Ciclabile, dall’adesione al santuario dei cetacei Pelagos a quella di Comune amico delle api. «Riconoscimenti ambientali – conclude Nappi – che da una parte certificano il grande lavoro svolto dall’amministrazione comunale in collaborazione con tutti gli stakeholder che vivono di turismo in ogni stagione e dall’altra sono sempre più ricercati ed apprezzati dai visitatori italiani e stranieri».