Rapolano : “Sulla via del travertino” per riscoprire il territorio e la sua storia sociale ed economica

  Si intitola “Sulla via del travertino” la giornata in programma sabato 16 ottobre e organizzata dal Museo dell’Antica Grancia e dell’Olio insieme a Comune di Rapolano Terme e associazione SAT per riscoprire la pietra legata, da sempre, alla storia e allo sviluppo socioeconomico del territorio. L’iniziativa prenderà il via alle ore 9.30 al Museo dell’Antica Grancia e dell’Olio, a Serre di Rapolano, con una visita guidata alla mostra audiovisiva “Fervet opvs”, dedicata alla lavorazione del travertino nella zona rapolanese dall’inizio del ‘900 agli ultimi decenni del secolo scorso. Dopo la visita, i partecipanti partiranno per una passeggiata di circa 6 km in cui potranno conoscere da vicino il valore e l’importanza sociale ed economica della lavorazione del travertino per la comunità locale nel corso degli anni. La mostra audiovisiva “Fervet opvs” (il lavoro ferve) racconta il rapporto fra Rapolano Terme e il travertino attraverso foto, video, interviste e oggetti. L’esposizione è articolata in tre sezioni. La prima racconta la vita dei lavoratori nelle cave dall’inizio del ‘900 fino agli ultimi decenni del secolo scorso, i loro mezzi di trasporto, le lotte sindacali e per la sicurezza sul lavoro, i banchetti delle maestranze e la mensa. La seconda sezione è dedicata ai sistemi di lavorazione della pietra dalla cava al cantiere, trasformati nel tempo da artigianale a industriale con ripercussioni sui posti di lavoro, mentre la terza ricorda la scuola di avviamento professionale per gli scalpellini, nata a Serre di Rapolano nel 1941, voluta dal Comune e dagli imprenditori delle cave per formare mano d’opera qualificata e rimasta attiva fino al 1970. “Fervet opvs” è stata realizzata grazie all’archivio del progetto Tradere, avviato nel 2008 dal Comune di Rapolano Terme e dall’associazione culturale SAT, con il supporto della Provincia di Siena, per tutelare la memoria e il valore socioeconomico della lavorazione manuale del travertino a Rapolano Terme. Nel corso degli anni, grazie a questa iniziativa, sono state raccolte circa 3.500 fotografie d’epoca e contemporanee, oltre a testimonianze video di operai e scalpellini dedicate al loro lavoro e alla loro vita prima che la lavorazione della pietra assumesse aspetti industriali.