Rapolano Terme: due panchine rosse per dire no alla violenza sulle donne

In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne  il Comune di Rapolano Terme ha installato due panchine rosse per dire no alla violenza sulle donne e ricordare tutte le vittime di femminicidi. Le panchine si trovano a Rapolano Terme, nel giardino in via Salvador Allende, e a Serre di Rapolano, nell’area verde in via Eugenio Montale. Ieri sera, inoltre, il Palazzo comunale si illuminerà di arancio a sostegno della campagna “Orange the world” promossa da UN Women, l’ente delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere, rinnovando l’iniziativa già promossa ieri sera. “I due atti simbolici – afferma la vicesindaco e assessora alle pari opportunità, Gianna Trapassi – ribadiscono l’impegno dell’amministrazione comunale per contrastare e prevenire la violenza sulle donne e per sensibilizzare ogni cittadino a contribuire alla costruzione di una nuova cultura di genere”.Sabato 27 novembre, alle ore 21, inoltre, al Teatro del Popolo di Rapolano Terme andrà in scena lo spettacolo “Il nome potete metterlo voi”, scritto e diretto da Mauro Monni, e dedicato alle vicende di una giovane bibliotecaria che racconta le donne attraverso i grandi libri fra amore, inganni e problemi collettivi e sociali. In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, lo spettacolo sta animando in questi giorni il palcoscenico di 50 teatri in tutta Italia. La performance rapolanese è prodotta e curata dall’Associazione culturale “Sine qua non” e dall’associazione “Amici per la musica”.