Siena: convocato per  il 14 giugno il Consiglio Comunale

Il prossimo Consiglio Comunale di Siena è stato convocato in seduta straordinaria per venerdì 14 giugno alle ore 9. L’ordine del giorno prevede al primo punto la proposta di delibera relativa al riconoscimento di legittimità di debiti fuori bilancio. Al secondo punto la proposta di delibera di approvazione dello schema di convenzione per la gestione associata dei servizi finanziari.  Dopo l’approvazione dei verbali delle precedenti sedute consiliari, sono previste le comunicazioni del Presidente del Consiglio Comunale e dei Presidenti delle Commissioni Consiliari, quindi spazio delle interrogazioni. La prima riguarda la modifica del percorso della linea S54 del pollicino, mentre la seconda affronta la redazione del piano del verde comunale. A seguire, un’interrogazione sul significato e la qualità dei dati del turismo 2023 per il Comune di Siena e una in cui sarà affrontata la condizione del traffico e della sosta in piazza Carlo Rosselli alla stazione ferroviaria di Siena. La successiva interrogazione riguarda il tema dell’efficientamento energetico del Comune di Siena, cui segue una sugli interventi di adeguamento sul campo sportivo del Rastrello. La successiva interrogazione verte sull’interruzione del rapporto di Sigerico Spa con il proprio direttore generale, quindi l’ordine del giorno prevede un quesito in merito alle azioni che l’amministrazione comunale intenda mettere in atto affinché si possa migliorare la situazione abitativa degli studenti universitari di Siena. La successiva interrogazione riguarda la manutenzione dei giardini pubblici della Lizza, quindi si parlerà dell’accorpamento delle scuole all’interno del territorio comunale e dei problemi verificatesi al campo sportivo Mazzola di Cerchiaia. Si passerà poi a parlare del tema relativo a quali azioni l’amministrazione comunale intenda mettere in atto, in relazione al provvedimento emanato dal governo sulla “spending review degli enti locali” e conseguenti probabili tagli alle entrare di parte corrente per il Comune di Siena. Infine un’interrogazione in merito all’area a particolare rilevanza urbanistica (Aru) di Valli e una in merito allo stato di conservazione e ipotesi di ricollocazione dell’opera Sole di Massimo Lippi. Spazio poi alle mozioni: la prima in merito alla crisi del commercio nel centro storico di Siena e la seconda  in merito alla raccolta dei rifiuti e decoro in città e su tutto il territorio comunale.