Sinalunga: il Teatro Ciro Pinsuti tutto esaurito per Jonathan Canini in ‘Vado a vivere con me’

Attraverso fatti realmente accaduti, monologhi esilaranti e straordinarie disavventure, il comico toscano Jonathan Canini torna al teatro Ciro Pinsuti di Sinalunga, dopo il grande successo di ‘Cappuccetto Rozzo’, con ‘Vado a vivere con me’, uno spettacolo che racconta le vicissitudini dell’andare a vivere da soli. ‘Vado a vivere con me’, scritto insieme a Walter Santillo, grande personaggio della comicità italiana, sarà di scena al Ciro Pinsuti sabato 18 Novembre, nel doppio appuntamento alle 17:00 e alle 21:15 già sold out in entrambi gli orari.In questo spettacolo Jonathan lascia il nido di mamma e papà per  andare a vivere per conto suo e qui si troverà ad affrontare azioni di normale vita quotidiana ma che lo metteranno a dura prova: dal semplice prepararsi da mangiare, a impostare la lavatrice, fare la raccolta differenziata, stirarsi i vestiti e accendere il riscaldamento. Scene di routine che possono diventare incubi tutti da ridere se raccontarti dal ciclone Jonathan Canini e i suoi personaggi che lo hanno reso celebre. Canini non è nuovo al palco del Pinsuti di Sinalunga, il comico toscano aveva già fatto ridere il pubblico sinalunghese la scorsa primavera con “Cappuccetto Rozzo” uno spettacolo da oltre 25mila spettatori con tre anni di repliche, e a farlo tornare è stato proprio il pubblico grazie a Fonderia CultArt, gestore del teatro sinalunghese, che sa intercettare e soddisfare le richieste degli spettatori. Canini deve il suo successo al web e ai social network, dove conta centinaia di migliaia di visualizzazioni e la sua forza è quella di cercare il contatto diretto col pubblico, sul palco, davanti a una platea.