Toscana : Covid; Torselli e Fantozzi , presidente e vicepresidente gruppo  consiliare FdI,”per il commercio serve un cambio di passo. In attesa dei vaccini i partiti di governo possono fare molto: ristori certi, moratoria delle bollette, nuovi parametri per le riaperture”

“E’ irritante la risposta data dall’assessore Marras ai commercianti che questa mattina hanno manifestato a Firenze e nelle principali città toscane. Famiglie intere non hanno più introiti da troppo tempo e si sentono inascoltate dalle istituzioni. E’ troppo facile, se non irrispettoso, limitarsi a dire che l’unica soluzione è vaccinare tutti”, così Francesco Torselli e Vittorio Fantozzi, capogruppo e vicecapogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale della Toscana.
“I vaccini tardano ad arrivare e la campagna di immunizzazione sta andando a rilento, non è vero che le forze di governo non possono fare niente per questa categoria che più di altre sta scontando la crisi economica. I commercianti scesi in piazza oggi chiedono di lavorare. Il governo Draghi dovrebbe rivedere parametri e misure, adeguandoli all’andamento della pandemia, per garantire la riapertura degli esercizi. Poi servono ristori certi e commisurati alle perdite di fatturato ed una moratoria su tasse e bollette. Per quanto riguarda la Regione – concludono i consiglieri del partito di Giorgia Meloni -, vorremo ricordare a Marras che ci sono interi comparti che non hanno ricevuto alcun sostegno. L’assessore anziché dare risposte ovvie ai lavoratori disperati, batta i pugni con il suo partito a Roma e pretenda un cambio di passo”.