Toscana : ‘Giorno del ricordo’; capogruppo regionale Torselli (FdI), “chi oggi svilisce il dramma dell’esodo e delle foibe, violenta la memoria di questi italiani”

Da Francesco Torselli, capogruppo regionale di FdI, riceviamo e pubblichiamo

“Ancora oggi, nel 2022, ci sono soggetti che mettono in dubbio la carneficina delle foibe. La giornata del Ricordo è stata istituita per rendere giustizia ai 300mila esuli istriani che a conclusione della seconda guerra mondiale, furono costretti ad abbandonare le loro case e alle migliaia di vittime della follia dei partigiani titini. Nonostante lo sforzo istituzionale per celebrare questo giorno, ci sono ancora soggetti – come il rettore dell’Università per Stranieri di Siena – che organizzano convegni negazionisti ed esistono tuttora gruppi, che sventolano nelle piazze le bandiere della dittatura di Tito. Chi oggi svilisce il dramma dell’esodo e delle foibe, violenta la memoria di questi italiani. Oggi diventa doveroso ricordare il dramma di questi nostri fratelli obbligati a fuggire dalle loro terre natie”.