Arezzo: il 13 settembre al via “AREZZO CANTA DANTE” e il “Convivio On Air e Live” dedicato al Sommo poeta

Di Patrizia Fazzi

Inizia il 13 settembre , alle ore 17.00, ad Arezzo, in Piazza Grande, al Palazzo di Fraternita (e in caso di maltempo sotto le Logge Vasariane) il progetto “Arezzo canta Dante. Lettura integrale della Divina Commedia”-“Un canto al giorno per cento giorni”. Il lungo evento, che inizierà nella ricorrenza esatta del giorno della scomparsa di Dante e si concluderà il 21 dicembre,vedrà impegnati nella lettura un variegato panorama di protagonisti, esperti, figure istituzionali, scrittori, insegnanti, allievi delle Scuole Superiori (Liceo Scientifico F. Redi, Liceo Classico e Musicale F. Petrarca, Liceo V. Colonna, Istituto Tecnico G. Galilei) ed appassionati della Commedia, che hanno aderito entusiasticamente all’idea e  interpreteranno, talvolta con proposte originali, le terzine dantesche. Un omaggio al Sommo Poeta che non poteva trovare sede più adeguata dello spazio di Fraternita dei Laici, che all’interno ospita la mostra documentaria e di successo “Omaggio al Sommo poeta”,con documentazione attestante la storia della Fraternita dei Laici già attiva nel 1303/1304 quando Dante fu ospite della città. Il progetto, unico a livello nazionale, è nato dalla collaborazione tra Stefania Maggini, Presidente e Direttore Artistico di In Arce Dantis, Accademia Dantesca per le Arti e lo Spettacolo; la Presidente della Fidapa Sezione di Arezzo; Leda Redi; Roberta Soldani, artista e socio onorario di In Arce Dantis e il Dottor Pierluigi Rossi, Primo Rettore della Fraternita dei Laici, che,cogliendone l’originalità e rilevanza culturale. ne ha consentito l’attuazione, mettendo a disposizione la splendida sede della terrazza di Fraternita affacciata sulla Piazza aretina. L’iniziativa, sotto l’egida del Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni, ha ottenuto il patrocinio e la collaborazione di Comune e Provincia di Arezzo, Fondazione Guido d’Arezzo, Comune di Poppi, Università degli Studi di Siena, Associazione Scrittori Aretini Tagete, Libera Accademia del Teatro e Associazione Memoranda. Scopo del progetto è quello di avvicinare sempre più il pubblico di ogni età alla bellezza dei versi danteschi che uniscono la perfezione ritmica e musicale alla profondità dei significati e temi trattati.  Il 13 e il 14 settembre avrà luogo anche Il Convivio On Air e Live 2001, sotto la direzione artistica di Stefania Maggini, che ha come tema “Il Paradiso: Incontrare l’invisibile, esprimere l’indicibile”, terzo degli incontri dedicati nel 2019 all’Inferno e nel 2020 al Purgatorio e svoltisi a Poppi. Si tratta di un’occasione unica, con conferenze, video e cortometraggi, per celebrare la ricorrenza della morte di Dante Alighieri. Per l’occasione, il giorno 14, il Convivio sarà concluso dalla visita guidata della Rettrice Francesca Chieli alla mostra in Fraternita dedicata a Dante.  Il programma delle due giornate è intenso e corposo, con la presenza di artisti (Carlo Ghirardato, Lenny Graziani, Lali Mishvelia, Roberta Soldani, Elisabetta Spighi) e relatori di grande prestigio, tra cui l’astronomo Sperello di Serego Alighieri IAU, discendente di Dante di 19° generazione, Alberto Casadei – UNIPI, Giuseppe Barzaghi – UNICATT, Lorenzo Bastida – SDI, Francesca Incensi – UNIBO, Vittorio Montemaggi – KCL, Laura Pasquini – UNIBO, Claudio Santori, Francesco Valagussa – UILM, Claudio Widmann – psicanalista jiunghiano.