Monteroni d’Arbia : Mens Sana; dalla sezione Ciclismo una pergamena per Unno Vittori, storico atleta e campione biancoverde

 “A Unno Vittori come ciclista che ha mostrato appieno lo spirito della Mens Sana alla fine degli anni ’40 del secolo scorso. Valente corridore che ha costruito una carriera vincendo numerose gare non allontanandosi mai dai valori della sportività”.  Roberto Chiarelli, direttore della sezione Ciclismo della Polisportiva Mens Sana 1871, ha omaggiato con una pergamena Unno Vittori, storico atleta biancoverde, per i suoi successi conseguiti in tutta la Toscana con la maglia della Mens Sana. “Consegnare la pergamena a Unno Vittori – commenta Roberto Chiarelli, direttore della sezione Ciclismo – è stata una grande emozione. Unno è stato un grande atleta, capace di conquistare successi importanti in Toscana e non solo. La sua fama, però, è rimasta negli anni nascosta, per questo abbiamo deciso che una pergamena sarebbe stata il giusto premio nei confronti di un personaggio che, negli anni ’50, ha fatto la storia della Mens Sana”.

La storia. Unno Vittori nasce a Trequanda il 18 gennaio 1931, sin da piccolo matura una passione sfrenata per la bicicletta, utilizzandola per andare a lavoro tutte le mattine. Nel 1948, a soli 17 anni, la Mens Sana nota il suo talento, convocandolo nella squadra. Vittori gareggerà con i colori bianconeri (allora la Mens Sana era bianconera) per tre anni, vincendo 8 trofei e una tappa del Giro di Toscana. Il talento di Vittori non era noto solo a Siena, ma in tutta Italia, tanto da portarlo ad allenarsi con la coppia Gino Bartali e Primo Volpi, quando i due campioni venivano in Toscana ad allenarsi. Il sodalizio con la Mens Sana finirà nel 1951, ma il legame con la bicicletta è un sentimento che tutt’ora, all’età di 91 anni, lo accompagna tra i tantissimi ricordi e trofei che ancora conserva.