Pd: dimissioni Zingaretti; sindaco di Torrita di Siena Grazi , “ci vuole correttezza, serietà e coerenza per fare politica, soprattutto in un partito che si chiama democratico.”

Il sindaco di Torrita di Siena Giacomo Grazi ha condiviso su Fb un ricordo  della Festa dell’Unità di Torrita di Siena del luglio 2019 con Nicola Zingaretti Segretario Nazionale.

“Tanta gente, venuta da tutta la nostra zona e tanta buona politica. Appena si mise a sedere davanti al classico piatto di pici al sugo, gli dissi: “Nicola, ti dico subito che io non ti ho sostenuto in fase congressuale, ma che ho/abbiamo fatto di tutto (insieme alla Segretaria Elena Rosignoli ed al Segretario Provinciale Andrea Valenti), per averti qui con noi questa sera, e che sei il Mio Segretario…” Ho sempre creduto, che sia questo lo spirito di un partito aperto, plurale, e democratico.  In fase congressuale ognuno è giusto che sostenga chi in quel momento è più vicino alla propria linea e sfumatura politica, ma poi quando i ruoli e le cariche sono assegnate, basta, si deve remare e remare dalla stessa parte…  Ci sono dirigenti politici nazionali, che rappresentano poco più che loro stessi e dicono di avere una base… ma quale base, voi manco l’altezza avete, no la base… Ci vuole correttezza, serietà e coerenza per fare politica, sopratutto in un partito che si chiama democratico…Nel prossimo fine settimana, ci sarà una importante assemblea nazionale e mi auguro che i dirigenti nazionali si dimostrino all’altezza di dirigere..”.