Rapolano Terme aderisce al progetto “Io leggo per gli altri” dedicato alla lettura ad alta voce

Rapolano Terme aderisce a “Io leggo per gli altri – dalla Puglia al Piemonte: l’onda lunga dei lettori volontari ad alta voce”, il nuovo progetto nazionale promosso dall’associazione Nausika di Arezzo e dal movimento ‘LaAV – Letture ad alta voce’ e finanziato dal Centro per il Libro e la Lettura con il bando “Ad Alta Voce 2020”. Il progetto prevede due giornate di formazione in programma una ieri, martedì 20 settembre, ad Arezzo e lunedì 3 ottobre a Pisa, rivolte ai futuri lettori volontari delle 130 realtà dislocate tra Puglia, Toscana, Piemonte e Veneto. Rapolano Terme partecipa con la Biblioteca comunale di Rapolano Terme, TV Spenta aps, associazione che gestisce la stessa biblioteca, il Circolo LaAV Crete Senesi e la Proloco Serremaggio. Il progetto “Io leggo per gli altri – dalla Puglia al Piemonte: l’onda lunga dei lettori volontari ad alta voce” è rivolto a persone di tutte le età e ha l’obiettivo di espandere e radicare la pratica della lettura ad alta voce in tutti gli ambiti della vita personale, educativa-formativa, professionale e civile, con particolare attenzione su quella donata da lettori e lettrici volontari a sostegno degli altri.  LaAV – Letture ad alta voce, il movimento dei volontari per la lettura ad alta voce, e l’associazione Nausika praticano e promuovono la lettura e la lettura ad alta voce perché consentono di immaginare, favoriscono il benessere e producono benefici relazionali, apprenditivi, cognitivi ed emotivi, sia per chi legge che per chi ascolta. Con il progetto “Onda lunga”, LaAV intende rafforzare la sua mission di portare le storie nei luoghi di disagio, difficoltà e solitudine e si apre a tutta la comunità attraverso la formazione di persone interessate alla lettura ad alta voce, l’organizzazione di training intensivi di lettura che consentano l’attivazione di nuovi volontari, la distribuzione di libri e la realizzazione di laboratori, reading pubblici, maratone di lettura, training, contest radiofonici e azioni di service learning.