Siena : dal 17 al 19 giugno il Teatro dei Rinnovati ospita i migliori e più promettenti giovani ricercatori internazionali che si confronteranno con scienziati di fama mondiale nel campo della Redox Biology  

 Il mondo della ricerca biomedica si riunisce a Siena. Dal 17 al 19 giugno appuntamento con il Congresso Internazionale “The Future of the Redox Biology. L’evento, organizzato dal professor Giuseppe Valacchi, senese, ordinario di Fisiologia presso l’Università di Ferrara e di Medicina Rigenerativa presso la North Carolina State University, con il patrocinio del Comune di Siena, dell’Università di Siena e dell’Università di Ferrara si terrà presso il Teatro dei Rinnovati. Per l’occasione si riuniranno a Siena i migliori ricercatori nel campo dello stress ossidativo e delle patologie correlate all’infiammazione e all’invecchiamento. Il meeting si svolgerà nell’arco di 3 giorni (dal 17 al 19 giugno) durante i quali giovani e riconosciuti scienziati nazionali e internazionali presenteranno e discuteranno le principali novità e aggiornamenti sulle tematiche congressuali. . Nel corso dei tre giorni di approfondimento saranno in programma più di 45 relazioni a cura dei migliori e più promettenti giovani ricercatori internazionali. In programma oltre a tavole rotonde su specifiche tematiche anche 15 relazioni guidate dei più importanti scienziati riconosciuti a livello mondiale nel campo della Redox Biology. “E’ un’iniziativa unica nella sua tipologia – commenta Giuseppe Valacchi, professore di Fisiologia presso l’Università di Ferrara e di Medicina Rigenerativa presso la North Carolina State University, esperto internazionale dello stress ossidativo – Lo scopo del congresso è quello di far incontrare le nuove giovani “leve” (Juniors) della Redox Biology con una audience di consolidati esperti (Seniors), così da poter avere una diretta interazione Juniors-Seniors. Si tratta, inoltre, di una bellissima occasione per portare nella nostra città eminenti scienziati riconosciti in tutto il mondo per le loro ricerche e scoperte scientifiche. Siena sarà infatti la prima città a promuovere una iniziativa così importante per i giovani ricercatori che avranno l’occasione unica di raccontarsi e confrontarsi con i principali esperti. Per il futuro, infatti, contiamo di far diventare il congresso un appuntamento calendarizzato e organizzato, ogni anno, in una nuova città”.

 

Il